Una lettera per Marco

Caro Marco ,

So che ora, sei troppo piccolo per leggere questa lettera, e nemmeno indirettamente ne verrai mai a conoscenza e anche se questo avvenisse, forse non capiresti che è veramente rivolta a te. Forse, però un giorno vedrai una mia foto e ti ricorderai di me. Insomma, io ci provo lo stesso. Io ci provo.

Caro Marco, vorrei solo dirti che ti capisco.
Hai solo la mamma. Puoi contare solo su di lei. Di conseguenza senti la mancanza della figura paterna.Questa mancanza non riesci a tenetela per te, la sprigioni, la doni un pizzico a tutti noi che ti circondiamo, a tutti noi che facciamo parte del tuo mondo e della tua quotidianità. È come se c’è l’avessi scritto sulla fronte. È questo che ti rende unico e allo stesso tempo forte.

Caro Marco, vorrei solo dirti che ti capisco.
Ti ho visto alla festa, eri vicino alla tua mamma. Eri seduto tra lei e un papà. Non il tuo papà. Il papà di un altro bimbo.
Tu eri lì, attento a lui e non all’attività.
Tu eri lì, piccolo, in confronto al papà.
Tu eri lì, che lo guardavi dal basso con la bocca aperta affascinato.
Tu eri lì, che tra te e te provavi un po’ di invidia.

Caro Marco, vorrei solo dirti che ti capisco.
Perché noi no? E loro si?

Marco è ovviamente un nome puramente casuale, usato per proteggere la vera identità del bambino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...